VENEZIA

Venezia, polemiche sull'albero di Natale: "È un ammasso di ferraglia, distrugge la magia della città"L'idea dell'artista Fabrizio Plessi, 80 monitor di luce a forma di abete: "In questo anno buio più che di un albero tradizionale credo ci sia bisogno di dare una nuova luce a Venezia e un messaggio di tolleranza al mondo"

Non è stato ancora acceso e ha già scatenato polemiche, in particolare sui social dove negli ultimi giorni i commenti si dividono tra favorevoli e contrari, ironici e sarcastici. Parliamo dell'albero di Natale dell'artista Fabrizio Plessi: 80 monitor di luce a forma di abete. L'opera di nove tonnellate alta dieci metri verrà accesa oggi alle 17.30 davanti al Bacino di Piazza San Marco. Insomma, non il classico albero avvolto da lucine argentate, decorato con palle rosse e impreziosito da una grande cometa sulla punta.

@Vera Mantengoli

NIENTE PANDORI

In crisi l'azienda veronese, depositi pieni di merce, manca il rifornimento di materie prime. A casa 1.300 dipendenti.
Verona è la capitale italiana dei dolci natalizi: pandori e panettoni Bauli, Melegatti, Paluani, Dal Colle sono tutti prodotti sotto l'Arena. Ed è una città in ginocchio, con centinaia di lavoratori messi a riposo forzato. «Tutto bloccato, da lunedì non riusciamo a consegnare nulla. Siamo stati costretti a chiudere la produzione», dice il consigliere delegato della prima azienda italiana di prodotti dolciari da ricorrenza.
Tutto fermo a dieci giorni da Natale?
«L'azienda è paralizzata. I magazzini sono pieni di merce, gli autotreni non possono circolare, non possiamo consegnare un solo pandoro. 

@Stefano Filippi

 

 

COME ROVINARE IL NATALE

Amazon sta inviando oggetti nella loro scatola originale per la disperazione dei clienti che accusano l'azienda di "rovinare" il natale. 

Mentre la gente si prepara per la festivitività dello scambio regali che è alle porte, certi compratori natalizzi si sono rivolti ad Amazon per comprare regali. 
Purtoppo molti di questi arrivano senza la tipica scatola col marchio amazon ma con l'imballaggio originale, portando molti clienti a lamentarsi del servizio sui social. 

Per un padre la mancanza di un giusto imballaggio ha portato sua figlia a comprendere che Babbo Natale non esiste - dacché la sua tastiera a sorpresa è stata spedita senza una scatola. 

"Diamine grazie Amazon, ora mia figlia ha visto il suo regalo di natale e mi ha detto che "ha sempre saputo che Babbo Natale non esiste", la madre ha tweettato poi insieme ad una foto del regalo. "Perché non cammuffare l'imballaggio, in particolare in questo periodo dell'anno!" 

Altri clienti hanno anch'essi accusato il gigante dell'e-commerce di aver rovinato le feste inviando oggetti non imballati. 

"Non comprendo come Amazon pensi che sia questa sia una modalità accettabile per inviare un ordine un mese prima di Natale", dice un altro cliente. "Non solo avete rovinato un regalo di natale avete pure attaccato degli adesivi sopra tutta la scatola! Dirmi furibondo è un eufemismo. #comerovinareilNatale